Nuove dipendenze (da internet, gioco d’azzardo, sex addiction, etc.)

Essere dipendenti è una condizione propria dell’essere umano, basti a pensare che nasciamo totalmente dipendenti dalle figure genitoriali che si occupano della nostra cura e della nostra crescita. Quindi c’è una normale condizione di dipendenza che man mano che cresciamo si riduce ad alcuni ambiti specifici della nostra vita e che viene distribuita fra le varie persone del nostro ambito familiare e amicale e nelle varie attività ricreazionali che ci piacciono.

Bisogna però imparare a riconoscere quando una dipendenza diventa una condizione di sofferenza, di disagio e riduce le nostre capacità di vita fino a diventare in alcuni casi distruttiva. Al riguardo si usa anche il termine inglese “addiction” deriva dal latino “addictus” che fa riferimento ad una condotta attraverso cui un individuo viene reso schiavo.

 

Le caratteristiche che rendono una dipendenza patologica sono:

  • impossibilità a resistere all’impulso di mettere in atto il comportamento (compulsività)
  • Sensazione crescente di tensione che precede l’inizio del comportamento (craving)
  • Piacere o sollievo durante la messa in atto del comportamento
  • Percezione di perdita di controllo
  • Persistenza del comportamento nonostante la sua associazione con conseguenze negative

Praticamente si può essere dipendenti da tutto.

Si distinguono le dipendenze da sostanze e quelle senza sostanze.

Fra le prime si può fare una distinzione fra sostanze legali (alcool, nicotina, caffeina, farmaci) e sostanze illegali (eroina, cocaina, cannabis, anfetamine, LSD, MDMA, ketamina, crak, ecc…)

Le dipendenze senza sostanze sono state identificate e studiate più recentemente: si hanno dipendenze da gioco, cibo, sesso, sport, shopping, lavoro, relazioni affettive, ecc… Inoltre fra le dipendenze senza sostanze vi sono quelle che sono classificate come nuove dipendenze e legate agli strumenti tecnologici e informatici più moderni: gioco d’azzardo on-line, relazioni virtuali, social network (facebook, istagram, whatsapp, ecc…), cybersesso, trading on-line, shopping on-line, ecc…

Il trattamento delle dipendenze patologiche necessita di un approfondimento delle possibili cause, delle modalità comportamentali correlate, della situazione psicologica della persona al momento dell’inizio dei comportamenti di dipendenza, ecc…

In alcuni casi le dipendenze sono secondarie ad altri disturbi psichici, come ansia, depressione, ecc… In altri casi si tratta di una reazione ad eventi personali negativi e disturbanti.

Il trattamento generalmente necessita di una psicoterapia; spesso è necessaria anche una terapia farmacologica specie nelle prime fasi e se vi sono associati altri sintomi come depressione, ansia, insonnia, irritabilità, ecc…

Nei casi in cui vi sia l’uso di una sostanza il trattamento può essere più complesso, considerando gli effetti cerebrali della sostanza e dei possibili sintomi di astinenza quando se ne sospende l’uso. In alcuni casi si può decidere per un ricovero per trattare le fasi più critiche.

 

Dott. Stefano Zanone

Contatti

Via Chiesanuova 242/2 – 35136 Padova

Si riceve su appuntamento:
Tel. e Fax: 049 871.66.99
Parcheggio presso la struttura

Orari

Orari di apertura della segreteria:

dalle 9.00 alle 12.00
dalle 15.00 alle 19.00

Esclusi sabato e domenica

Inviaci una mail

Dichiaro di avere letto apposita informativa sulla Privacy e fornisco il consenso al trattamento dei miei dati personali.

Privacy Policy      Cookie Policy