Tutti i grandi sono stati bambini una volta, ma pochi di loro se ne ricordano.

Antoine de Saint -Exupéry

Servizi per l’età evolutiva

VALUTAZIONE PSICODIAGNOSTICA ETÀ EVOLUTIVA

Le motivazioni che spingono un genitore a richiedere una valutazione psicologica per il proprio figlio possono essere diverse, ognuna con la propria validità. Ad esempio ci possono essere delle difficoltà a scuola per le quali maestre o professori suggeriscono di indagare meglio le capacità cognitive dell’alunno, al fine di poter lavorare meglio in classe. Ci possono essere stati eventi traumatici, o comunque difficili da elaborare per il minore, che lo portano a comportarsi in modi difficilmente decifrabili dagli adulti di riferimento.

Qualunque sia la motivazione della richiesta, ci sarà una stretta collaborazione e condivisione tra professionista e famiglia: l’esito della valutazione, l’eventuale diagnosi specifica così come l’eventuale condivisione di informazioni con chiunque al di fuori dei genitori stessi e l’inizio di un percorso con il minore, saranno in primis concordati e autorizzati dai genitori. La valutazione sarà uno strumento utile per la comprensione del minore e per l’acquisizione di modalità adeguate a supportarlo. Ricordiamo che in ogni caso il fine ultimo di una valutazione è quello di aiutare il minore.

 Il protocollo della valutazione in oggetto consta di:

  • Colloquio anamnestico con i genitori;
  • Tre o quattro incontri* con il bambino per valutazione quoziente intellettivo, valutazione neuropsicologica e valutazione psicologica attraverso test di livello, test carta-matita, test funzione-specifici, test proiettivi e osservazione del gioco;
  • Definizione diagnosi;
  • Restituzione famiglia con relazione redatta.

* Il numero di incontri con il/la bambino/a possono variare a seconda dello scopo della valutazione e quindi delle aree indagate.

CONSULENZA PSICOLOGICA E PSICOEDUCATIVA PER GENITORI

Questo genere di consulenza viene richiesta dai genitori che desiderano comprendere meglio i propri figli e sé stessi, spesso in occasione dell’emergere di  criticità (capricci, paure, difficoltà a rispettare le regole, crisi adolescenziali, etc.) di fronte alle quali possono sentirsi smarriti ed entrare in crisi.

La consulenza prevede per prima cosa un colloquio mirato all’anamnesi psicologica della situazione, ad una comprensione delle difficoltà che il genitore sta incontrando nella gestione della stessa e alla condivisione di indicazioni specifiche formulate in base alla storia e alle risorse di ognuno.

A seconda dell’entità della problematica, seguirà un numero congruo di incontri con i genitori per fare chiarezza su  sé stessi e quindi sempre di più sulla situazione nella sua complessità specifica. È importante infatti, che ciascuno possa avere la possibilità di essere il genitore che è, nel suo processo di crescita insieme al figlio.

I nostri professionisti

PSICOLOGIA-PSICOTERAPIA

Roberta Cicchelli

Contatti

Via Chiesanuova 242/2 – 35136 Padova

Si riceve su appuntamento:
Tel. e Fax: 049 871.66.99
Parcheggio presso la struttura

Orari

Orari di apertura/chiusura della segreteria del nostro studio:

Dal lunedì al venerdì
dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.30

Sabato previo appuntamento
dalle 9.00 alle 19.00

Inviaci una mail

Dichiaro di avere letto apposita informativa sulla Privacy e fornisco il consenso al trattamento dei miei dati personali.

4 + 8 =

Privacy Policy      Cookie Policy